Buon Compleanno Rossini!

Gioacchino Rossini handpaintIl 29 febbraio compie gli anni Gioacchino Rossini, e come lui stesso ha profetizzato è rimasto “...un eterno giovinotto”. Il Sommo, l’Olimpico, il Pantagruelico, il Tombeur de Femmes, ricercato tanto per la sua Musica quanto per le sue ricette in tutte le corti europee, conteso dai più potenti regnanti e dalle più sofisticate donne dell’epoca, inviso dagli impresari ed amato dal popolo, viene festeggiato in musica ogni quattro anni dalla Camerata Strumentale Italiana con uno spettacolo incentrato sulle musiche, sulle ricette e sulla vita di uno dei più grandi compositori della Storia. 

Concerto di Santo Stefano

l tradizionale Concerto di Santo Stefano nasce nell’anno 2000 quando, “tra quattro ciacole”, con l’allora Presidente dell’Azienda di Turismo di Trieste, si era pensato di fissare un appuntamento speciale da offrire alla città per le Feste di Natale. Ricevuto favore immediato, con grande entusiasmo abbiamo scelto il 26 dicembre come data ideale. La città avrebbe apprezzato? Le realtà locali da coinvolgere sarebbero state sensibili? Soprattutto, l’idea avrebbe attecchito diventando un appuntamento fisso negli anni a venire? Queste erano le domande e le sfide che in quel lontano 2000 ci siamo posti. Oggi, a distanza di anni, possiamo ben dire che è stata una scelta azzeccata; abbiamo presentato programmi tradizionali, inediti e fantasiosi. Abbiamo invitato artisti di fama internazionale: musicisti, attori, cantanti, registi, intere compagnie; abbiamo messo in scena fiabe musicali e presentato prime assolute, con un occhio di riguardo per un pubblico che, sempre più numeroso, ci segue con grande affetto. 
Santo Stefano TriesteUn grazie va a tutti coloro che ci hanno sostenuto, non solo economicamente; a tutti quelli che hanno creduto in questo nostro progetto; a tutti quegli artisti che si sono succeduti sul palcoscenico del Revoltella prima e della Sala Tripcovich poi. La recente chiusura della Sala Tripcovich ci ha costretti a rivolgerci di volta in volta ad altri teatri; ci siamo adattati tutti, noi con grande passione e il pubblico con il suo affetto. Forti del sostegno di questo nostro affezionato pubblico siamo giunti fin qua! 
È quindi con una punta d’orgoglio che affermiamo oggi che questo appuntamento è diventato una piacevole tradizione, un giorno in cui ci ritroviamo a trascorrere il pomeriggio del 26 dicembre in compagnia, come una grande famiglia.

Nel corso degli anni l'appuntamento è diventato una piacevole occasione per festeggiare assieme scambiandoci gli auguri e darci appuntamento, ancora una volta, al prossimo Concerto di Santo Stefano.